Il nostro sito utilizza i cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione.

Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie.

Tari

Modulistica

 

Documentazione

  • Prospetto calcolo tariffe clicca qui
  • Tariffe utenze domestiche parte fissa variabile clicca qui
  • Tariffe utenze non domestiche parte fissa clicca qui
  • Tariffe utenze non domestiche parte variabile clicca qui
  • Approvazione piano finanziario servizio smaltimento rifiuti clicca qui
  • Delibera CC. n. 37 Scadenze rate TARI clicca qui 
  • Delibera C.C. n.25 del 03/07/2014 - Approvazione Regolamento TARI clicca qui
  • Regolamento TARI clicca qui
  • Delibera C.C. n. 27 del 03/07/2014 - Approvazione piano tariffario TARI clicca qui
  • Documentazione Tassa Rifiuti 2015 clicca qui
  • Documentazione Tassa Rifiuti 2016 clicca qui
  • Documentazione Tassa Rifiuti 2017 clicca qui
  • MODIFICA AL REGOLAMENTO COMUNALE IUC COMPONENTE TARI Aggiornato Maggio 2017 clicca qui
  • Regolamento per l'applicazione della tassa sui rifiuti (TARI) 2017 clicca qui

A decorrere dal 01/01/2014 la tassa sui Rifiuti (Tari) sostituisce la Tares/TARSU. 

Che cosa è la TARI?

La Tari, terza componente assieme all’IMU e alla TASI della Imposta Unica Comunale (IUC), è destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti (art 1 comma 639 L. 147 del 27/12/2013). La Tari deve essere pagata da chiunque possieda o detenga, a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. 

Come si calcola la Tari?

La Tari a differenza della TARSU e della TARES verrà pagata non solo in base ai metri quadrati dell’abitazione ma anche in base al numero degli occupanti, secondo il principio "chi inquina paga".

Per gli esercizi commerciali e le attività di servizi e in generale tutte le utenze definibili come “non domestiche”, si applicano tariffe differenziate per categoria, come previsto dal regolamento comunale approvato.

Come si paga?

La Tari si paga con il bollettino che arriva a casa con l’importo da versare; il mancato recapito del bollettino non esonera l’utente dal pagamento. Qualora il bollettino non fosse pervenuto è bene attivarsi e contattare il Comune che provvederà al calcolo del dovuto e alla predisposizione del relativo modello di pagamento. 

Il versamento deve essere effettuato in tre rate scadenti i gg. 16 giugno, 16 agosto e 16 ottobre. E’ consentito il versamento unico entro il 16 giugno. 

Le tariffe totali delle utenze domestiche, determinate per il 2017 , sono le seguenti:

 

N. Componenti nucleo familiare

TARIFFE

Fisso €/mq

Variabile €

1

0,755

71,33

2

0,877

116,03

3

0,951

116,98

4

1,017

120,31

5

1,026

167,63

6 e +

0,989

181,30

 

 

 

 
 

 

Le tariffe per l’anno 2017 per le utenze non domestiche sono :

 

TARIFFE UTENZE NON DOMESTICHE 2017

   

n.

CATEGORIA

TF

 

TV

 

TOTALE

1

Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto

 

1,398

 

1,930

3,328

2

Cinematografi e teatri

 

1,043

 

1,445

2,488

3

Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta

 

0,479

 

0,674

1,153

4

Campeggi, distributori carburanti, impianti sportivi

 

1,187

 

1,649

2,836

5

Stabilimenti balneari

 

0,699

 

0,979

1,678

6

Esposizioni, autosaloni

 

1,188

 

1,662

2,85

7

Alberghi con ristorante

 

2,684

 

3,749

6,433

8

Alberghi senza ristorante

 

1,886

 

2,631

4,517

9

Case di cura e riposo

 

2,355

 

3,285

5,64

10

Ospedale

 

2,982

 

4,155

7,137

11

Uffici, agenzie, studi professionali

 

2,595

 

3,614

6,209

12

Banche ed istituti di eredito

 

2,629

 

3,647

6,276

13

Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta, e altri beni durev

 

2,507

 

3,473

5,98

14

edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze

 

2,784

 

3,877

6,661

15

Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiqu

 

2,422

 

3,368

5,79

16

Banchi di mercato beni durevoli

 

3,545

 

4,931

8,476

 

 - idem utenze giornaliere

 

7,09

 

9,861

16,952

17

Attività artigianali tipo botteghe: Parrucchiere, barbiere, estetista

 

3,327

 

4,635

7,962

18

Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista

 

2,008

 

2,791

4,799

19

Carrozzeria, autofficina, elettrauto

 

2,905

 

4,030

6,935

20

Attività industriali con capannoni di produzione

 

1,882

 

2,613

4,495

21

Attività artigianali di produzione beni specifici

 

1,884

 

2,629

4,513

22

Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, mense, pub, birrerie

 

3,771

 

5,249

9,02

 

 - idem utenze giornaliere

 

7,542

 

10,501

18,04

23

Mense, birrerie, amburgherie

 

3,96

 

5,501

9,461

24

Bar, caffè, pasticceria

 

2,839

 

3,947

6,786

 

 - idem utenze giornaliere

 

5,679

 

7,894

13,573

25

Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi, generi alimentari

 

2,768

 

3,845

6,613

26

Plurilicenze alimentari e/o miste

 

2,768

 

3,865

6,633

27

Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio

 

4,836

 

5,017

9,853

28

Ipermercati di generi misti

 

5,697

 

7,916

13,613

29

Banchi di mercato genere alimentari

 

16,652

 

23,188

39,84

 

 - idem utenze giornaliere

 

33,303

 

46,375

79,678

30

Discoteche, night-club

 

3,858

 

5,368

9,226